frullati-proteici

I frullati proteici sono degli ottimi spezza fame, ma non sono consigliati solo a chi svolge una attività fisica intensa modulata per lo sviluppo muscolare (body building). Questo tipo di frullato, può essere utilizzato anche per apportare un quantitativo corretto di proteine per il corpo arrivando all’assunzione giornaliera di 1 grammo di proteine al giorno.

Scopriamo insieme che cosa sono e i benefici che possono apportare al corpo?

Che cosa sono i frullati proteici?

I frullati proteici – chiamati anche shake alla frutta con proteine – sono bevande con un basso contenuto di calorie. Il loro apporto proteico, al contrario, è in alta quantità e varia nella composizione a seconda della propria necessità individuale.

La composizione è basata su uno studio approfondito tra la miscelazione di proteine e combinazione di aminoacidi, di diverso genere. I frullati proteici possono far dimagrire senza perdere la massa muscolare o aiutare nel suo sviluppo, rimodellando il corpo in maniera corretta.

Benefici e consigli

I frullati proteici hanno tantissimi benefici, non solo per la composizione a base di frutta ma anche per lo studio approfondito di proteine e aminoacidi essenziali in aggiunta. Tra i più grandi vantaggi, quello di attivare rapidamente la sintesi proteica così da garantire il corretto apporto delle proteine al proprio corpo.

Leggi anche: Dieta Chetogenica, come funziona? Vantaggi, svantaggi e consigli

Questo dettaglio è importante per la definizione della massa muscolare o per dimagrire, senza svuotarsi. In un regime alimentare ipocalorico – ma comunque in generale – individuare il giusto apporto di vitamine è molto importante. Cosa vuol dire? Il corpo non dovrà subire una riduzione della massa muscolare e l’organismo -a corto di energia – non intaccherà le proteine presenti nei muscoli.

Quando si parla di frullati proteici per il dimagrimento, la preparazione sarà a basso contenuto di grassi e calorie. Non si può ricevere il giusto apporto di proteine solo con il cibo? Purtroppo no, tra la vita frenetica e la pigrizia non si raggiunge mai il giusto apporto di componenti essenziali per l’organismo.

Per gli sportivi è ancora più importante che ci sia un equilibrio ottenendolo grazie ai frullati proteici, da bere durante il giorno o dopo le lunghe sessioni sportive.

Quando si assume un frullato proteico?

In linea generale, ogni persona può comportarsi in maniera differente a seconda della propria necessità. In realtà ci sono diversi momenti della giornata per bere un frullato, ovvero:

  • Prima di iniziare la sessione sportiva
  • Dopo la sessione sportiva, entro un’ora dal termine
  • Come merenda, a metà mattina o metà pomeriggio
  • La mattina a digiuno, al posto della classica colazione.

Ricetta frullato proteico da fare in casa

Preparare un frullato proteico in casa è facile e divertente, ma resta sempre ovvio che ci siano diverse modalità di preparazione per rispondere alla necessità individuale.

Per una ricetta facile e veloce, vi proponiamo il seguente frullato proteico. Gli ingredienti sono:

  1. 3 albumi di uovo
  2. 1 banana
  3. 1 bicchiere di latte scremato
  4. 2 cucchiai di fiocchi d’avena

Prendere tutti gli ingredienti e versarli dentro il contenitore del frullatore. Frullare tutto insieme, sino a quando non si raggiunge la consistenza desiderata. Bere fresco al mattino o a metà pomeriggio.

È ottimo prima di allenarsi, soprattutto per la presenza di banana che apporta la giusta quantità di potassio e sali minerali essenziali.