Dalle dimensioni ai materiali: come scegliere il roll up giusto

I roll up sono particolari espositori avvolgibili utili per allestire uno stand in fiera, riempire gli spazi vuoti di uffici e altri locali aziendali, destinare un angolo del proprio negozio a una determinata funzione, promuovere il proprio brand durante manifestazioni ed eventi di settore. Su siti come https://www.pgteam.eu/roll-up.html, dove si possono ordinare online e ricevere comodamente in sede i roll up, c’è un vasto assortimento di alternative: come essere sicuri, però, di scegliere il roll up giusto?

La prima cosa di cui tenere conto è come e dove si utilizzerà il roll up: a seconda della funzione a cui devono assolvere, infatti, è bene che questi espositori avvolgibili abbiano caratteristiche diverse. Un roll up da utilizzare soprattutto come background per riprese e interviste, per esempio, dovrà puntare tutto sulla resa estetica ed essere realizzato in materiali che non creino riflessi eccessivi o che possono disturbare le riprese. Un espositore avvolgibile destinato all’esterno e a sostituire insegne e vetrine di un’attività commerciale, invece, è bene che abbia grandi dimensioni e una grafica difficile da ignorare. Quanto appena detto basta a capire che dimensioni, materiali e struttura sono i fattori principali a cui prestare attenzione al momento di scegliere il roll up.

Roll up: come scegliere quello giusto per le proprie esigenze

La maggior parte dei roll up disponibili in commercio hanno strutture simili: un apposito meccanismo fa in modo che li si possa aprire semplicemente tirando il telo avvolgibile fino al blocco e, quando non servono più, si possa fare il contrario per richiuderli. Alcuni roll up hanno aste telescopiche che facilitano apertura e chiusura, sostituite in alcuni modelli da aste ibride e cioè con solo una parte mobile. Ciò che distingue veramente le diverse tipologie di roll up è la base. Pur essendo sempre autoportanti, alcuni roll up sono dotati di più piedini retraibili mentre altri hanno un unico piede che copre tutta la larghezza: i primi possono risultare più facili da trasportare perché, una volta smontati i piedini e richiusi, risultano di dimensioni inferiori; anche i secondi, però, non occupano in genere da chiusi più spazio di una piccola borsa.

Su quanto sono facili da trasportare e quanto pesano incidono, va da sé, le dimensioni dei roll up: in commercio si trovano ormai facilmente tanto roll up 85×100 quanto roll up 300×200 ed è superfluo sottolineare che scegliere un roll up o l’altro dipende dalle necessità individuali. Un roll up di medie dimensioni risulta nel complesso più versatile e facilmente riutilizzabile, mentre un roll up di grandi dimensioni è adatto soprattutto all’esterno dal momento che potrebbe risultare un po’ ingombrante.

Le dimensioni sono, insieme anche a materiali e tecniche di stampa, tra le variabili da cui dipende il costo del roll-up (la risposta sintetica a questa domanda è: dipende molto). Le opzioni più comuni quanto ai materiali sono PVC o vinile se si sta cercando qualcosa di più resistente anche agli agenti atmosferici o TNT o mesh se si vuole qualcosa di molto leggero, da usare fuori e dove il rischio è che ci sia molto vento. Tra le cose da considerare c’è che più è leggero il materiale con cui è realizzato il telo stampabile e più è difficile realizzare roll up bifacciali di buona qualità.

Articoli correlati

Computer e produttività: perché sono così utili

Il nostro mondo va incontro a una progressiva digitalizzazione. Sono molte le imprese che nel corso del tempo hanno completamente cambiato il loro modo di lavorare, grazie…

Tecnologia e tradizione visite innovative nelle metropoli Giapponesi

Il Giappone è un Paese che ha grande rispetto e considerazione del suo passato e della sua storia. Le tradizioni sono una parte fondamentale della cultura giapponese,…

Pubblicità su Google: quattro errori da evitare nelle proprie campagne

Quali sono gli errori da evitare a tutti i costi quando si investe in pubblicità su Google? In Rete è ormai piuttosto facile imbattersi in guide su…

Isola d’Elba: un’esperienza autentica in Toscana per una vacanza al mare semplicemente indimenticabile

L’Isola d’Elba, terra dal fascino unico, è un paradiso nascosto nel Mar Tirreno. Poco distante dalla costa toscana, l’isola offre una combinazione unica di paesaggi incantevoli, storia…

Salute pubblica e ambiente: una guida alla gestione e smaltimento dei rifiuti sanitari

Nell’epoca contemporanea, la gestione dei rifiuti si pone come uno dei temi centrali nell’ambito della salute pubblica e della salvaguardia ambientale. Tra le varie tipologie di scarti,…

Bricolage e fai-da-te: ecco di cosa hai bisogno

Vuoi entrare nel mondo del bricolage? Preparati a fare i primi passi in una realtà fatta di attrezzi e strumenti di vario genere, pronti a darti una…