Nel momento in cui si va a guardare quali sono le pavimentazioni più diffuse all’interno delle case degli italiani, una delle principali risulta sicuramente il parquet in legno naturale che presenta tanti benefici e vantaggi. Ad oggi resta una delle pavimentazioni più belle in assoluto proprio perché è la natura che va a creare le sue bellissime colorazioni, sfumature, venature, e riflessi in grado di dare personalità a ogni genere di ambiente, compreso il più anonimo e inospitale. Per far sì che il tuo pavimento in legno duri a lungo nel tempo mantenendo intatta la sua bellezza, e scopre subito in questa guida definitiva quali sono i segreti per pulirlo.

Spazzare e non usare l’aspirapolvere

Tanto per iniziare, per rimuovere tutta la polvere e altri residui depositati sul pavimento in parquet bisognerebbe evitare l’aspirapolvere. Sebbene la maggior parte dei parquet siano comunque realizzati in essenze di legno resistenti, tenete comunque presente che con il passare del tempo, le spazzole che girano e le ruote dell’elettrodomestico potrebbero graffiare la superficie e rovinarla. Se utilizzate delle soluzioni troppo aggressive per il pavimento, va a finire che questo si consuma, presenta delle zone più scolorite e rovinate perciò dovresti fare maggiore attenzione anche in questa prima fase.

La soluzione che spesso anche la ditta di pulizie a Roma adotta è quella di utilizzare semplicemente una scopa poiché spazzare risulta un’operazione in grado di essere più delicata che preserva maggiormente la bellezza di un delicato pavimento in legno naturale.

Pulire con un detergente delicato

Una volta rimossa tutta la polvere e i residui depositati sulla superficie, arriva il momento di passare al lavaggio vero e proprio. Il consiglio migliore rubato direttamente agli esperti della ditta di pulizie a Roma prevede di utilizzare un detergente delicato specifico per pavimenti in legno. Non utilizzare un prodotto qualunque ma presso il supermercato o negozio dedicato alla cura della casa, sceglie con attenzione un prodotto specifico per parquet in legno altrimenti potresti pentirtene amaramente.

Lavare con poca acqua

Dopo aver scelto con attenzione il prodotto migliore per pulire i pavimenti di casa, questo va sciolto in un secchio pieno di acqua calda secondo le istruzioni riportate sul flacone tuttavia, nel momento in cui passi lo straccio sul pavimento, questo dovrebbe essere ben strizzato.

Infatti, il lavaggio di un pavimento in parquet deve essere fatto con pochissima acqua. Nel momento in cui sul pavimento in legno dovesse rimanere un eccesso di acqua, tieni presente che questa va ad infilarsi tra le doghe. Il legno è naturalmente un tipo di materiale che teme l’acqua poiché potrebbe rovinarlo e farlo imbarcare.

Inoltre, ricorda che se sulla superficie in legno dovesse rimanere troppa acqua, questa asciugandosi crea delle goccioline che poi lasciano una traccia sul pavimento vanificando tutto il duro lavoro che hai compiuto per pulire la casa.

Asciugare subito

In alternativa, asciugare immediatamente la superficie è un altro sistema per evitare che la superficie del parquet in legno si rovini e presenti dei difetti. Subito dopo aver lavato il pavimento in legno, dovrai quindi fare una seconda passata con uno straccio perfettamente asciutto che permetta di raccogliere tutta l’acqua in eccesso evitando che si infiltri tra le preziose doghe del legno e che resti sulla superficie ad asciugare creando le antiestetiche macchioline di cui si parlava poc’anzi.

Passare la cera

Dopo aver spazzato e lavato il tuo pregiato perché in legno, sappi che purtroppo le tue fatiche non sono ancora terminate. Infatti, c’è un’altra piccola operazione da svolgere che però risulta fondamentale perché spesso è quella che fa la differenza tra un lavoro approssimativo e uno portato a termine dalla ditta di pulizie a Roma.

Si tratta di passare la sera sul pavimento, un prodotto fondamentale che ha lo scopo di nutrire in profondità il legno per farlo risplendere. Spesso questo tipo di prodotti è a base leggermente oleosa perché il legno resta comunque un prodotto naturale che ha bisogno di nutrimento quindi la cera penetra all’interno delle fibre del legno aiutandole a chiudersi e risultare più levigate al tatto evitando che diventino porose e facciano entrare l’acqua al loro interno. Dopo una bella passata di cera, noterai subito che il tuo pavimento ha un aspetto decisamente migliore, splendente come quando come se fosse appena stato posato.