Cronaca pubblicato da Fiorenza Esposito
18 novembre 2012
17:21

Napoli: funerali di Vincenzo Priore, il 21enne ucciso dopo una rissa

Commozione a Napoli per i funerali del giovane Vincenzo Priore ucciso dopo una rissa in una discoteca di Sant'Antimo. Ancora in corso le indagini della polizia.

Grande dolore ai funerali di Vincenzo Priore, il giovane 21enne incensurato ucciso a Miano lo scorso 15 novembre, dopo una rissa in una discoteca di Sant’Antimo. Gremita la Chiesa di Santa Maria della Natività nel Rione della Divina Provvidenza a Secondigliano dove il giovane era cresciuto. I familiari hanno voluto la bara bianca per il caro Vincenzo che gli amici amavano chiamare semplicemente ” ‘O Priò “.

La messa è stata officiata dal parroco Don Giuseppe Provitera che ha definito Vincenzo Priore come “un ragazzo per bene, di buona famiglia. E’ intervenuta la Preside della scuola che Vincenzo frequentava che ha rivolto le condoglianze alla famiglia a nome del personale e degli studenti. Ha poi parlato la zia del giovane. ” Giovani amate la vita” ha infine detto il parroco. Un grande applauso ha accolto così all’uscita della Chiesa la bara del giovane seguita da un nutrito corteo.

Intanto sembrano non esserci per il momento novità, proseguono infatti le indagini della polizia. Sono stati immediatamente interrogati gli amici di Vincenzo presenti quella sera in cui è stato ucciso. Pare confermata per adesso l’ipotesi di un futile movente. Sarebbe infatti scoppiata una rissa a causa di uno schizzo di champagne che Vincenzo stava bevendo insieme agli amici durante una festa di compleanno in discoteca. Due amici sono stati feriti e hanno raggiunto con mezzi propri l’ospedale mentre il corpo di Vincenzo è stato ritrovato privo di vita a Scampia.