Cronaca pubblicato da Giulia Averaimo
30 settembre 2012
15:42

Sciopero trasporti pubblici, 2 ottobre 2012: fermi tram, bus e metro

Lo sciopero nazionale dei trasporti pubblici è previsto per il 2 ottobre con uno stop di 24 ore per tram, bus e metro. La causa è il mancato rinnovo del contratto scaduto nel 2007.

SCIOPERO TRASPORTI 2 OTTOBRE – Per martedì 2 ottobre 2012 è previsto uno stop di 24 ore per il settore dei trasporti. La causa è il mancato rinnovo del contratto scaduto nel 2007. Fermi quindi anche gli addetti ai servizi ferroviari di pulizie, accompagnamento notte e ristorazione a bordo treno.

Lo sciopero nazionale è stato proclamato unitariamente dai sindacati di categoria Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti e Faisa-Cisal, i quali dichiarano: «la sottoscrizione del contratto rappresenterebbe il riconoscimento del diritto degli autoferrotranvieri alla difesa dell’occupazione, del reddito, della quantità e della qualità del servizio offerto». I sindacati hanno fatto presente che il trasporto locale è fondamentale per la ripresa delle attività economiche e quindi anche per uscire dal periodo di crisi che il nostro Paese sta attraversando.
Lo sciopero tuttavia si svolgerà in orari diversi nelle varie città garantendo i servizi minimi.

Di seguito vi riportiamo le modalità di sciopero adottate nelle città principali d’Italia:

ROMA dalle 8.30 alle 17.30 e dalle 20 a fine servizio.
MILANO dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio.
NAPOLI dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio.
TORINO dalle 9 alle 12 e dalle 15 a fine servizio.
VENEZIA-MESTRE dalle 9 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine turno.
GENOVA dalle 9.30 alle 17 e dalle 21 a termine servizio.
BOLOGNA dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio.
BARI dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.30 a fine servizio.
PALERMO dalle 8.30 alle 17.30.
CAGLIARI dalle 9.30 alle 12.45, dalle 14.45 alle 18.30 e dalle 20 alla fine del servizio

Si fermeranno autobustram e metropolitane. Per quanto riguarda ATP, il servizio completo sarà garantito nelle fasce orarie di garanzia dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 17.00 alle 20.00.